La Primavera: il risveglio delle nostre energie vitali

Il benessere fisico, mentale e spirituale dell’uomo, ma anche degli animali, il mantenimento della nostra energia vitale, può essere ottenuto solo vivendo quanto più possibile in armonia con la Natura. L’uomo è un’unità di Corpo, Mente e Anima soggetto alle stesse energie primordiali che governano il macrocosmo. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, in Primavera così come in Natura, l’energia si muove, cresce, sboccia, così nell’uomo l’energia del Qi tende a spostarsi verso la superficie del corpo e a dinamizzarsi.

La Primavera , quindi è la stagione dell’anno dove il corpo si risveglia in armonia con la Natura che ci circonda; questo periodo caratterizzato da uno stato di “vibrante” movimento, è l’ideale per esprimere chiaramente i propri desideri, le proprie esigenze interiori.

Sono certa che ognuno di noi, ad un certo punto si trova di fronte ad una scelta, a prendere decisioni importanti per la propria vita , questo è quindi il periodo migliore per trovare l’Energia di espansione che consente di portare avanti con forza e fermezza i propri obiettivi.

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, alla Primavera è collegata l’energia dell’Albero, un ‘Energia che sale verso l’alto, che rappresenta la forza della Natura, simboleggia la nostra capacità di avere una direzione nella vita, l’impulso di manifestare la propria identità individuale.

La Primavera è la stagione dell’espansione, è associata all’elemento Legno, a Fegato e Cistifellea. Un Fegato in equilibrio permette di avere chiarezza di pensiero e capacità decisionali. L’energia della Primavera è fortemente yang, mobile e un Fegato sano è responsabile del flusso regolare del Qi che deve circolare liberamente perchè il libero fluire delle energie del Fegato fornisce l’Enegia vitale che nutre la nostra mente di creatività, aspirazioni, grinta, coraggio. Se questo flusso di energia viene in qualche modo bloccato, possono emergere disturbi dovuti ad una stasi del Qi di Fegato che possono manifestarsi con sintomi quali: gonfiore sottocostale, irritabilità, acidità gastrica, depressione, spossatezza, mestruazioni dolorose e irregolari, ansia, insonnia, cefalee e disturbi digestivi. Per eliminare i blocchi che intralciano il libero fluire dell’energia vitale bisognerebbe quindi armonizzarci quanto più possibile, con le caratteristiche e i movimenti della Primavera.

Foto di Stefan Keller da Pixabay

La Primavera è il momento del miglioramento, della trasformazione, in cui si risveglia l’energia del Legno portandoci ad eliminare il superfluo, le tossine fisiche e mentali con un momento espansivo di purificazione.

Il Fegato, quindi dovrebbe essere sostenuto e mantenuto in equilibrio e aiutato nella sua funzione.

Importante è adesso ascoltarci, respirare la Natura, ravvivare la nostra creatività e la nostra volontà, concentrarci su questo momento di nuova espansione di Energia.

La seconda parte dell’articolo sarà dedicata ad alcuni rimedi per sostenere il Fegato e mobilizzare le energie per noi e i nostri animali.

 

foto in evidenza:foto di Johannes Plenio da Pixabay

 

Autore dell'articolo: Manuela Raja

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *